Viola l’obbligo di restare a casa per uscire con gli amici e i Carabinieri lo arrestano

Il fatto è successo qualche giorno fa a Sanfrè, quando una pattuglia dei Carabinieri di Bra, alle tre di notte, aveva proceduto al controllo di un’autovettura ed all’identificazione di tutti i soggetti a bordo. Tra loro vi era anche G.R., ventunenne, di nazionalità albanese, pregiudicato nonché sottoposto alla misura di prevenzione della “sorveglianza speciale di Pubblica Sicurezza” che gli impone, tra l’altro, l’obbligo di rimanere in casa tra le ore 21 e le 7.

Il giovane, evidentemente, aveva violato gli obblighi e deciso di trascorrere una serata con gli amici, noncurante delle prescrizioni imposte dal Tribunale.

La violazione ha comportato conseguenze giudiziarie per l’uomo poiché, sulla strada di ritorno, l’auto su cui viaggiava aveva incrociato una pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Sommariva Bosco: i militari – all’atto del controllo – lo hanno immediatamente riconosciuto e tratto in arresto per violazione degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale.

Per lui il magistrato della Procura di Asti ha disposto gli arresti domiciliari, in attesa del giudizio.