‘Salviamo la trota marmorata ed il luccio in provincia di Cuneo’

Si chiama P.E.R.C., acronimo di Pescatori Etici e Responsabili Cuneo, ed è un gruppo composto da una decina di amici appassionati di pesca. Quella consapevole però, quella che significa anche tutela dell’ambiente acquatico. In quest’ottica, il gruppo ha lanciato una petizione attraverso la quale si chiede, agli organi competenti in materia, di classificare la trota marmorata “salmo trutta marmoratus” con i suoi ibridi ed il luccio “esox flaviae” con i suoi ibridi come specie protette in tutta la provincia di Cuneo, con il divieto assoluto di trattenere i capi pescati e l’obbligo di rilascio immediato.

Spiega Mauro Dadone, uno dei membri del P.E.R.C., raggiunto da dicuneo.it: “Non siamo fanatici del cosiddetto “no kill”, ma crediamo che ci sia bisogno di una tutela maggiore e ben mirata per le nostre acque e le specie presenti in esse. Non siamo interessati a pesci di immissione pronta pesca e/o riserve a pagamento . E crediamo nel “catch and release” (la pesca che prevede di rimettere il pesce in acqua dopo averlo pescato ndr) affrontato con tutte le tecniche dall’esca naturale alla mosca artificiale”.

Chi fosse interessato a sottoscrivere la petizione, può farlo scaricando QUI l’apposito modulo, compilandolo ed inviandolo via mail (scansionato o fotografato) all’indirizzo: raccoltefirmepescacn@gmail.com