Presentato in Provincia il bilancio sociale di AslCn1 e Azienda Ospedaliera di Cuneo

E’ partito da Cuneo il tour di presentazione dei bilanci sociali delle aziende sanitarie piemontesi. Il Centro Incontri della Provincia ha accolto giovedì 12 aprile la conferenza dei servizi e la giornata sulla trasparenza organizzate a Cuneo da Asl Cn1 e Azienda ospedaliera Santa Croce e Carle.

Erano presenti l’assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta, l’on. Chiara Gribaudo, il Prefetto Giovanni Russo, il presidente della Provincia Federico Borgna, i direttori dell’Asl Corrado Magni e dell’Azienda ospedaliera Corrado Bedogni  e un nutrito pubblico di addetti e tecnici del settore. I bilanci sociali e di mandato, scaricabili dal web, sono stati redatti in collaborazione con il Campus  di  Management  dell’università, sede di Cuneo, e raccolgono numeri, dati e attività delle aziende, rivolti a cittadini e amministratori.

Saitta ha ricordato come la sanità piemontese abbia risanato i suoi conti dopo sette anni e possa tornare a investire. L’esempio di Cuneo è però emblematico perché le strutture sono state riorganizzate e migliorate. Le due aziende sono più unite del passato e i Dipartimenti sono passati in tre anni da 9 a 6, di cui 3 insieme all’Asl (materno-infantile, salute mentale e servizi). Sono state unificati la direzione  del  personale,  il sistema degli acquisti e molti servizi come quello trasfusionale, medicina  legale, sistema informatico, laboratorio analisi, rete oncologica. I dipendenti sono oggi 3.910, poco meno di tre anni fa, ma sono stati ridotti gli impiegati amministrativi e le figure tecniche (-100) ed è aumentato il numero di infermieri (+60) e medici. Tra le innovazioni anche l’inaugurazione di nuove Case della salute in alcuni centri della zona e infermiere di comunità nelle valli Grana a Maira.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*