Premiati i 28 studenti cuneesi vincitori del concorso “Progettare e Lavorare in Sicurezza”

Sono stati premiati nella serata di ieri (venerdì 11 maggio) a Savigliano, gli studenti della provincia di Cuneo vincitori della XX edizione del concorso “Progettare e Lavorare in Sicurezza”, promosso dall’Ente Scuola Edile di Cuneo in collaborazione con gli Istituti Tecnici per Geometri di Alba, Bra, Ceva, Cuneo, Mondovì e Saluzzo. Ai 28 premiati sono state consegnate borse di studio del valore di 300, 200, 150 e 100 euro, per un totale di 5.250 euro. La prova finale del concorso, svoltasi su piattaforma digitale, è stata sostenuta da 190 studenti delle 10 classi quinte partecipanti, mentre sono stati 458 gli studenti (26 classi) coinvolti nel corso dell’anno scolastico 2017/18 dalle attività dell’Ente Scuola Edile provinciale. Il concorso si propone di promuovere la cultura sulla sicurezza nelle scuole, con l’obiettivo di preparare gli studenti ad entrare nel mondo del lavoro con la consapevolezza dei rischi e delle necessità di evitare gli infortuni e le malattie professionali, tutti temi fondamentali per la Presidenza dell’Ente Scuola Edile composta da Confindustria-Ance Cuneo, Confartigianato Imprese Cuneo, Cgil-Fillea, Cisl-Filca e Feneal-Uil.

“Non si può parlare di edilizia senza parlare di sicurezza e formazione, sono concetti imprescindibili – ha esordito Elena Lovera, presidente dell’Ente Scuola Edile -. Il futuro dell’edilizia è nei progetti di filiera, dove le varie professionalità devono collaborare e condividere le singole competenze senza pregiudizi né timori. In questo senso i giovani sono più avvantaggiati, perché culturalmente più propensi a mettersi in gioco. D’altronde è quello che stiamo già facendo con le scuole, grazie alla disponibilità dei ragazzi e dei loro docenti. Senza giovani le nostre imprese non hanno futuro, perché solo loro possono portare nuova linfa, la giovinezza è la loro arma. Per questo è fondamentale aiutare le famiglie a superare il preconcetto che sporcarsi le mani per lavorare sia disdicevole. Il lavoro è la strada per realizzarsi e per poter realizzare i propri sogni”.

Alla premiazione sono intervenuti, tra gli altri, l’assessore al Bilancio e alle Attività produttive del Comune di Savigliano Michele Lovera, il vicedirettore della Camera di Commercio di CuneoPatrizia Mellanoe il sindaco di Boves Maurizio Paoletti, che ha annunciato di sostenere la realizzazione del project workpresentato dagli allievi del corso di Tecnico di Impresa Edile.

“Dall’edilizia dipende molto della ripresa generale, in quanto è un settore importante del nostro sistema economico – ha concluso Marco Ricciardi, vice presidente dell’Ente Scuola Edile -. Purtroppo è un settore che ha sofferto più degli altri la crisi ed è importante che concluda presto il processo di trasformazione che ha avviato per tornare a trainare la nostra economia”.

 

VINCITORI XX EDIZIONE CONCORSO “PROGETTARE E LAVORARE IN SICUREZZA”

I.I.S Alba – Elia Cordero, Andrea Picchio, Jessica Cortevesio, Rita Potenza

I.I.S. Bra – Alessio Scarzello, Luca Mondino,  

I.I.S. Ceva – Gabriele Bracco, Stefano Varino

I.I.S. Cuneo – Samuele Fanesi, Matteo Barberis, Giulia Emily Preston, Alberto Dalmasso, Pietro Burdisso

I.I.S. Mondovì – Anna Basso, Marco Bressano, Elena Vinai, Luca Mondino, Alessia Siccardi, Laura Gallo, Alessio Silvestro

I.I.S. Saluzzo – Nicolas Barbero, Michele Bresci, Andrea Festa, Corinne Dossetto

I.I.S. Savigliano-Racconigi – Giuseppe Tosco, Letizia Grosso, Alice Ariaudo, Enrico Andreotti

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*