Per imparare a fare e farsi conoscere dalle aziende eccellenti del territorio arriva il progetto “Alternanza in tour: alternanza diffusa”

Lunedì 11 giugno presso la Alstom Ferroviaria di Savigliano ha preso il via “Alternanza in tour: alternanza diffusa”, progetto di Confindustria Cuneo nel quale, oltre all’azienda leader mondiale in ambito ferroviario, sono coinvolte anche Saint Gobain Sekurit Italia, Olivero Impianti, Torrefazione Caffè Excelsior e CSI Centro Servizi per l’Industria. Il percorso prevede la visita agli stabilimenti delle aziende aderenti. A tutti gli studenti sarà data l’opportunità di frequentare i moduli formativi proposti da Alstom. Il progetto vede il coinvolgimento di 33 ragazzi e 9 istituti scolastici (7 istituti tecnici e 2 licei).

Il programma “Alternanza in tour”, nato da un innovativo format di Alstom, unisce l’orientamento scolastico all’alternanza scuola-lavoro. “Quest’iniziativa fa parte di un progetto di alternanza scuola-lavoro intrapresa dal sito Alstom di Savigliano negli ultimi anni con i principali istituti tecnici del territorio. Vogliamo contribuire all’orientamento professionale, alla conoscenza dei vari mestieri presenti nel sito da parte dei giovani e dare l’opportunità all’azienda di conoscere risorse professionali da inserire in futuro. I ragazzi potranno entrare in contatto con i diversi settori di Alstom dalla progettazione, al testing, dalla qualità al project management” dichiara Davide Viale, Direttore del sito Alstom di Savigliano.

“Il progetto permette alle aziende di mettere a fattor comune le reciproche esperienze in tema di alternanza scuola-lavoro e ai partecipanti di entrare in contatto con imprese di dimensioni e settori differenti, portatrici di cultura, valori e processi produttivi e organizzativi diversi – aggiunge Federica Giordano, responsabile Servizio Formazione di Confindustria Cuneo. – Ringraziamo l’Alstom per aver condiviso il suo progetto con le altre realtà aderenti ad “Alternanza in Tour” e tutti i soggetti coinvolti per la fattiva collaborazione”.

“La forza di questa iniziativa risiede nella sinergia che crea tra le imprese e le scuole. – sottolinea Mauro Gola, presidente di Confindustria Cuneo – Solo attraverso la riduzione delle distanze tra il mondo dell’impresa e il mondo della scuola si possono creare i presupposti per allineare le competenze e per poter disporre in futuro di risorse umane qualificate, non solo dal punto di vista del saper fare e della conoscenza, ma anche del possesso dei requisiti richiesti dal moderno mondo del lavoro. Nell’ottica di perseguire questi risultati, l’esperienza scuola-lavoro proposta da Alstom rappresenta sicuramente un’opportunità unica. Un ringraziamento particolare va ai ragazzi che hanno scelto di partecipare mettendosi in gioco con i propri talenti e capacità e a tutte le aziende che dedicheranno tempo e passione per sviluppare un percorso innovativo di education che apre nuovi scenari e consente nuovi approcci a favore di tutto il mondo imprenditoriale”.

Il percorso “Alternanza in tour: alternanza diffusa” si realizzerà quotidianamente presso l’azienda di riferimento ad eccezione di alcune giornate in cui i ragazzi visiteranno le imprese aderenti al progetto, iniziando lunedì 18 giugno con la visita alla Torrefazione Caffè Excelsior di Busca.