Nuovi servizi sanitari a Demonte

Lo scorso mese di aprile, presso la sede dell’Unione Montana della Valle Stura in Demonte si è svolta la seconda seduta del tavolo tecnico socio-sanitario inerente allo sviluppo della
sperimentazione della casa della salute in valle.

Erano presenti il presidente dell’Unione montana e alcuni sindaci della Valle Stura, i rappresentanti della ASL Cn1, del consorzio socio-sanitario del cuneese, della associazione di volontariato “Insieme…diamoci una mano”, della delegazione locale della Croce Rossa Italiana.

Enrico Ferreri, direttore del distretto di Cuneo della ASL Cn1, ha illustrato lo stato del progetto, annunciando anche la imminente apertura di nuovi servizi. Si è unanimemente concordato che la sperimentazione della casa della salute in valle Stura procede positivamente e si è ragionato altresì su alcune nuove proposte condivise.

Spiega Ferreri: “La sperimentazione trae origine dalla delibera regionale dell’assessorato della sanità della regione Piemonte, che consente, da circa due anni, alle aziende sanitarie piemontesi di
costruire modelli per la riorganizzazione dell’assistenza primaria sul territorio. L’Asl Cn1 ha potuto così scegliere di dare nuovo impulso all’esperienza precedente del gruppo di cure primarie già attivo in valle e caratterizzato tra l’altro dalla presenza di un ospedale di comunità, recuperandone i temi principali. Il progetto propone lo sviluppo di una medicina sempre più accessibile, fruibile nell’intero arco della giornata, fondata sull’interazione pluriprofessionale e multidisciplinare fra medici ed operatori del sistema socio-sanitario, con il supporto del volontariato, per rispondere ai bisogni della popolazione.

Si sceglie una medicina di iniziativa, diffusa sul territorio, spostando quanto necessario al di fuori dei percorsi ospedalieri, proponendo una risposta appropriata ai bisogni delle prevalenti patologie croniche a maggior impatto sociale”.

L’organizzazione a Demonte – In valle Stura la casa della salute ha la sede principale nell’ospedale di comunità di Demonte. Qui operano tre medici di famiglia, il servizio infermieristico dell’Asl Cn1, il servizio sociale del consorzio socio-assistenziale del cuneese, il CUP della Asl Cn1, una comunità per anziani autosufficienti, con il supporto del volontariato. Altre sedi periferiche sono collocate in alta e bassa valle,

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*