notizie della provincia di Cuneo

Nel week-end alto il rischio di valanghe

E’ forte l’incremento di distacchi valanghivi in seguito alle abbondanti nevicate, così come indicato dal bollettino ufficiale di Arpa Piemonte che riportiamo integralmente qui di seguito.

SABATO
Nevicate diffuse, accompagnate da ventilazione sostenuta da E-NE, determinano un rapido aumento del pericolo dalle prime ore del mattino anche sui settori occidentali, per la formazione di lastroni da vento, alle diverse esposizioni, già nelle zone di bosco rado oltre i 1800m. Le #escursioni in ambiente innevato richiedono una grande #capacità di scelta dell’itinerario e di #valutazione locale del pericolo. E’ attesa una #diffusa #attività valanghiva #spontanea, con valanghe di #medie e in singoli casi #grandi dimensioni, a debole coesione e a lastroni, soprattutto in corrispondenza dei picchi di precipitazione più intensi. Dalle A.Liguri alle A.Pennine gli accumuli da vento, sia soffici che compatti, sono sollecitabili già con debole sovraccarico ed è possibile provocare valanghe a lastroni di medie dimensioni sulla maggior parte dei pendii ripidi in prossimità di creste, colli, canali e cambi di pendenza. Su A.Lepontine i nuovi lastroni avranno dimensioni e spessori minori, tuttavia potranno essere sollecitati anche con debole sovraccarico.

DOMENICA
La ventilazione ancora sostenuta da E-NE determina la formazione di nuovi lastroni e l’incremento di spessore e dimensioni di quelli preesistenti, alle diverse esposizioni, già nelle zone di bosco rado oltre i 1800m. E’ ancora attesa una diffusa attività valanghiva spontanea, con valanghe di medie e in singoli casi grandi dimensioni, a debole coesione e a lastroni, in graduale diminuzione dal pomeriggio sui settori occidentali. Dalle A.Liguri alle A.Pennine gli accumuli da vento, sia soffici che compatti, sono sollecitabili già con debole sovraccarico ed è possibile provocare valanghe a lastroni di medie dimensioni sulla maggior parte dei pendii ripidi in prossimità di creste, colli, canali e cambi di pendenza. Su A.Lepontine i nuovi lastroni saranno meno diffusi e avranno dimensioni e spessori minori, tuttavia potranno essere sollecitati anche con debole sovraccarico. Le escursioni in ambiente innevato richiedono una grande capacità di scelta dell’itinerario e di valutazione locale del pericolo.

 

Gli ultimi di Meteo

TORNA SU