• giorgia-bellanova-f.jpg?fit=959%2C591
  • giorgia-bellanova-i.jpg?fit=1223%2C754
  • giorgia-bellanova-h.jpg?fit=1158%2C655
  • giorgia-bellanova.jpg?fit=3305%2C1573
  • giorgia-bellanova-a.jpg?fit=1600%2C1061

La modella Giorgia Bellanova protagonista nel Cuneese

“Nemo propheta in patria” dicevano i Latini per evidenziare una maggiore attitudine ad emergere ed a far valere le proprie virtù in ambienti estranei rispetto a luoghi più conosciuti e familiari.
Non pare essere questo il caso, almeno in questo momento, della modella cuneese Giorgia Bellanova che Il grande pubblico ha conosciuto nel trailer della serie tv “Blindspot” di Italia Uno in cui, con il corpo ricoperto di tatuaggi lavabili, era uscita da un borsone appositamente lasciato in piazza San Babila, nel centro di Milano.

La modella cuneese, infatti, nei giorni scorsi è stata protagonista di due “shooting” fotografici nel Cuneese, a Mondovì e Peveragno. Nel capoluogo monregalese ha posato in abito da sposa per Marcos Atelier, mentre nel centro ai piedi della Bisalta è stata fortemente voluta da Gabriele Tomatis per il nuovo corso della vineria Bric a Brac di Peveragno.

“E’ un momento particolarmente felice perchè sto facendo quello che mi è sempre piaciuto, sin da quando ero bambina. Da piccola rimanevo incantata davanti alle vetrine di Nicole Spose (a Centallo ndr) sognando di poter indossare un giorno quei magnifici abiti, ora quel sogno è diventato realtà.

Per me, tuttavia, questo resta un meraviglioso gioco perchè sono ben lontana dagli stereotipi della modella, anche per caratteristiche fisiche visto che sono alta 1 metro e 75 e non porterò mai la taglia 38″.

(Le foto del servizio sono di Luca Borsotto, Antonio Cirillo, Luca Gallizia, David Glauso e Massimiliano Zorat)

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*