Importanti risultati dei Carabinieri di Borgo San Dalmazzo alla “Riserva Bianca” di Limone

Con l’approssimarsi della chiusura della stagione sciistica invernale, la Compagnia dei Carabinieri di Borgo San Dalmazzo ha tracciato il bilancio dell’attività svolta dai militari specializzati “sciatori” della dipendente Stazione dei Carabinieri di Limone Piemonte presso il comprensorio sciistico “Riserva Bianca”.

La consolidata esperienza maturata negli anni e la conoscenza del territorio, anche sulle piste da sci, ha permesso ai militari dell’Arma dei Carabinieri di raggiungere positivi risultati operativi garantendo la sicurezza e l’incolumità dei turisti che durante l’inverno hanno affollato il comprensorio sciistico dell’alta valle Vermenagna.

Il servizio di “vigilanza e soccorso sulle piste da sci” ha consentito di raggiungere i seguenti risultati: sono state circa 150 le pattuglie impiegate nella stagione lungo i tracciati; circa 50 gli interventi operati in soccorso di sciatori in difficoltà; 120 interventi complessivi, alcuni dei quali hanno reso necessario il successivo trasporto con l’elicottero presso gli ospedali; in diverse occasioni i militari hanno dovuto concorrere nella chiusura anticipata degli impianti, ed il conseguente accompagnamento a valle degli sciatori meno esperti, a causa del repentino peggioramento delle condizioni climatiche (forti raffiche di vento, improvvise tormente di neve, ecc..).

Durante le loro attività giornaliere, i militari sciatori hanno periodicamente eseguito anche controlli alle baite presenti all’interno del comprensorio sciistico, verificando il rispetto, da parte dei gestori, delle previste normative igienico-sanitarie. L’attività contravvenzionale invece ha riguardato diverse violazioni alla normativa di settore, come il mancato rispetto della segnaletica di pista, il mancato possesso della prevista assicurazione civile ed il mancato possesso di un valido titolo di viaggio (skipass). Utile si è rivelata in tale contesto l’attività preventiva, atteso che la presenza di militari in divisa ha fatto da deterrente per gli sciatori più spericolati.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*