Il progetto “Valle Stura valle sicura” prosegue negli interventi sul territorio

Il progetto “Valle Stura valle sicura”, finanziato dalla fondazione CRC sul bando “Acque sicure” prosegue nei propri interventi sul territorio della bassa valle.

Dopo la laboriosa pulizia delle cataratte alle spalle dell’abitato di Gaiola, Comune capofila del progetto, sabato 7 aprile, una corposa squadra di volontari coordinata dall’associazione Lou Viol, è intervenuta per il ripristino dei canali di scolo delle acque in località Tetto Tederei ai Colli di Moiola.

Con l’aiuto di trattore, benna, palanchini, pale e picconi, il gruppo è riuscito a disostruire gli scoli e ripristinare il normale deflusso delle acque meteoriche oltre la carreggiata della strada. Si tratta del secondo grande intervento del progetto che riguarda cinque comuni e che avrà la sua prosecuzione a fine mese sul territorio di Roccasparvera.

Fabrizio Biolé, Sindaco di Gaiola, il Comune capofila del progetto:“Grazie all’importante impegno economico di fondazione CRC, la programmazione degli interventi prosegue secondo i piani e anzi: la squadra sta piano piano ingrandendosi. E’ d’obbligo ringraziare il partner tecniico, l’associazione Lou Viol, per la competenza, l’abnegazione e i risultati, così come gli operatori che, come cofinanziamento al bando, forniscono cibo e bevande ai volontari; in particolare, per l’intervento di Moiola: la gastronomia Bruna e la Panetteria Toselli di Gaiola.”

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*