Il Forte di Vinadio riapre con un nuovo percorso virtuale nel segno del giallo

Nella giornata di domani (domenica 6 maggio), in occasione della riapertura del Forte di Vinadio, la Fondazione Artea, il Comune di Vinadio e l’Unione Montana Valle Stura presentano la seconda postazione di Vinadio Virtual Reality (VVR), “Giallo Forte”, che per tutta la giornata inaugurale, dalle 10 alle 19, sarà fruibile gratuitamente. Ampliata rispetto al passato a comprendere tutto il mese di maggio, la nuova stagione presenta dunque un’importante novità, che ancora una volta offre al visitatore la possibilità di esplorare la storia attraverso gli strumenti della contemporaneità. Per tutto il mese di maggio si potrà visitare il Forte ogni domenica, dalle 10 alle 19, mentre a giugno, oltre alla domenica, sarà aperto anche il sabato dalle 14,30 alle 19. Si proseguirà fino a fine ottobre con orari specifici per ciascun periodo. L’offerta per la stagione 2018 comprende il tradizionale itinerario storico con visita guidata, i percorsi multimediali ”Montagna in movimento” e “Messaggeri alati” e le postazioni di “Vinadio Virtual Reality” (VVR). Diverse sono anche le opzioni di ingresso: “Montagna in movimento” e “Messaggeri alati” al costo di 7 euro intero e 5 ridotto; “Messaggeri alati” e visita guidata al Forte a 6 euro intero e 4 ridotto; l’esperienza virtuale “VVR” al prezzo di 4 euro, oppure il cumulativo dell’intera offerta a 10 euro intero e 8 ridotto. Sono previste aperture straordinarie e tariffe speciali per gruppi e scuole. Per informazioni rivolgersi a info@fortedivinadio.it, tel. 340 4962384.

Alla base della nuova esperienza di realtà virtuale proposta, “Giallo Forte”, c’è una spy story, un vero e proprio intrigo internazionale, che conduce il visitatore a scoprire il forte con la guida della voce narrante dell’ufficiale “incriminato”. Lo spunto viene dal ritrovamento negli archivi militari presso il Château de Vincennes a Parigi, di alcune fotografie scattate a fine Ottocento da un ufficiale di presidio al forte. Di qui si dipana il giallo… qual è la vicenda per cui queste foto sono finite in mano ai francesi? “Giallo forte” è la seconda postazione di “Vinadio Virtual Reality”, progetto promosso dall’Unione Montana Valle Stura e finanziato della Fondazione CRT sul bando Esponente 2017. Va ad aggiungersi a “Volo libero sul forte”, simulazione di un volo alla scoperta di scorci architettonici e di zone particolari utilizzate da soldati e civili durante la Grande Guerra.

Oltre alle nuove postazioni di realtà virtuale, il Forte ospita i percorsi multimediali “Montagna in movimento. Percorsi multimediali attraverso le Alpi Meridionali”, esposizione di grande fascino visivo che, attraverso proiezioni video e installazioni multimediali interattive, racconta gli aspetti fondamentali della vita alpina, e “Messaggeri alati. La colombaia militare del Forte di Vinadio”, mostra dedicata alla colombaia militare presente nel forte fino al 1944, testimonianza storica e multimediale delle trasmissioni dell’esercito. Entrambi i percorsi presentano la montagna nel suo carattere più dinamico, come un mondo caratterizzato lungo tutto il corso della storia da un continuo e fecondo andirivieni, punto di   partenza   e   di   arrivo   di   popoli, idee,  arti,   mestieri,    innovazioni.

Nei giorni di apertura è sempre disponibile il servizio di visita guidata alla scoperta della storia e dell’architettura del Forte con l’accompagnamento del personale specializzato.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*