Guidava ubriaco e contromano: arrestato 62enne di Limone Piemonte che ha causato incidente mortale ad Arma di Taggia

E’ stato tratto in arresto con l’accusa di omicidio stradale, l’automobilista 62enne di Limone Piemonte che poco dopo la mezzanotte ha allacciato contromano la bretella di collegamento tra l’Aurelia e il ponte sul torrente Argentina, travolgendo l’Ape 50 su cui viaggiava Massimiliano Anfossi, 42enne di Sanremo, residente a Taggia, morto sul colpo.

Il 62enne, che viaggiava a bordo di una Fiat Sedici, si era messo alla guida con un tasso alcolemico di 2 grammi per litro (contro un limite di 0,5 g/L previsto dalla legge). La monovolume guidata dall’uomo si è schiantata frontalmente contro il motocarro su cui viaggiava il 42enne, morto sul colpo. E’ successo poco dopo la mezzanotte sulla Aurelia, all’altezza del ponte sul torrente Argentina. La Fiat ha poi continuato la sua corsa fino ad impattare frontalmente contro un’Audi.

Sul luogo del tragico incidente sono accorsi il personale sanitario del 118 e un equipaggio della Croce Verde di Arma, ma per il Massimiliano Anfossi, “Spillo” per gli amici, non c’è stato nulla da fare. Feriti, non gravi, anche gli altri due conducenti coinvolti nel sinistro.