A La Morra si premia la classe più ecosostenibile e chi cammina di più

L’Amministrazione comunale di La Morra lancia un nuovo concorso dal titolo “Perché sotto i nostri piedi c’è la Terra e per salvarla bisogna cambiare passo! “ per tutti i bambini: non solo per i bimbi che partecipano attivamente al Piedibus, ma per tutte le classi della scuola primaria di La Morra.

In occasione del IV Concorso Piedibus,  il Comune premierà, oltre ai due bambini che avranno percorso più chilometri a piedi nel tragitto casa-scuola, la classe che più si è distinta con azioni che vanno a incentivare la salvaguardia del nostro ambiente, prendendo in esame alcuni parametri.
MOBILITÀ SOSTENIBILE: consapevoli che non tutti i bambini hanno la possibilità e la fortuna di raggiungere la scuola a piedi, sarà premiato anche chi utilizza il pulmino. Piedibus e pulmino sono infatti le uniche due modalità di spostamento in grado di diminuire gli impatti ambientali, sociali ed economici generati dai veicoli privati: ovvero, l’inquinamento atmosferico, l’inquinamento acustico, la congestione stradale, l’incidentalità e il degrado delle aree urbane (causato dallo spazio occupato dagli autoveicoli a scapito dei pedoni).
RIFIUTI ZERO: la sostenibilità arriva anche dalle nostre tavole e si è pensato ad incentivare le buone pratiche per evitare inutili consumi di risorse alimentari. La mensa scolastica rappresenta il luogo ideale dove i bambini imparano a mangiare ciò che hanno nel piatto senza sprechi. Parimenti, il discorso vale per l’intervallo, momento che dovrebbe essere dedicato a una merenda sana, economica e possibilmente senza rifiuti.
La giuria, composta da insegnanti e amministratori comunali, designerà la classe dove, proporzionalmente, le buone pratiche ecologiche avranno saputo coinvolgere il maggior numero di alunni.
La classe vincitrice, oltre a ricevere il certificato di classe eco-sostenibile, sarà  protagonista di un’uscita extra in cui i bambini avranno la possibilità di andare in radio e parlare a un microfono per raccontare l’esperienza, facendosi ambasciatori di buone pratiche per l’ambiente. Info: www.comune.lamorra.cn.it

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*